Home / Campania / Rifiuti tombati nel fondo agricolo: denunciati due palmesi, discarica da 8mila metri quadri

Rifiuti tombati nel fondo agricolo: denunciati due palmesi, discarica da 8mila metri quadri

Rifiuti interrati in un fondo agricolo, grande quanto un campo di calcio, e poi tombati. Una vera e propria attività di smaltimento illecito di rifiuti speciali è stata scoperta a Foce di Sarno dai Carabinieri del Nucleo Forestale della Stazione di Sarno. L’operazione è stata portata a termine in collaborazione con il personale dell’Ente Parco del Fiume Sarno, nell’ambito di un’attività finalizzata a prevenire e reprimere il fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti. I militari dell’Arma hanno sequestrato un’area privata di 8 mila metri quadrati, adibita a discarica abusiva, all’interno della quale erano stati interrati e tombati rifiuti speciali non pericolosi. Denunciate due persone residenti nella limitrofa Palma Campania.

I rifiuti erano stati sversati in alcune buche che erano state scavate nel terreno. Nelle buche sono stati rinvenuti in particolare inerti provenienti da cantieri edili, materiale plastico, rifiuti ferrosi, placche di catrame, scarti di manto stradale, fanghi, rifiuti provenienti da attività di scavo. I rifiuti venivano interrati a una profondità di 4-5 metri e poi tombati con il terreno. I Carabinieri Forestali hanno proceduto al sequestro dell’intera area, denunciando il proprietario del fondo insieme al gestore di fatto dell’area posta sotto sequestro. Le indagini, coordinate dalla Procura di Nocera Inferiore, vanno avanti per accertare la provenienza dei rifiuti sotterrati. Non è da escludere che la zona di Foce, al confine con Palma Campania, sia il terminale di un vasto traffico illecito di rifiuti provenienti dall’area vesuviana.


Fonte: ilfattovesuviano.it

About admin

Leave a Reply