Paura in carcere a Carinola, dove un detenuto ha tentato di strangolare una guardia e ne ha mandata un’altra all’ospedale.
A raccontare quanto accaduto è il Sappe: “Un detenuto con fine pensa 2025 del circuito “media sicurezza”, protagonista già di altri eventi critici ha aggredito gli agenti. In particolare un Assistente capo coordinatore di Polizia Penitenziaria, nel tentativo di contenere la furia del detenuto che aveva stretto le mani al collo di un altro collega, nella colluttazione ha subito traumi e lesioni tali da essere ricoverato in via d’urgenza presso il pronto soccorso dell’ospedale di Caserta, dove gli è stata riscontrata una lussazione al braccio. La Casa di Reclusione di Carinola con oltre 400 detenuti presenti di varie tipologie custodiali sempre più spesso diventa destinataria dei detenuti sfollati da Poggioreale, soggetti questi che non gradiscono tale destinazione e che pongono in essere comportamenti violenti per essere trasferiti altrove. Il Sappe esprime solidarietà al collega ferito che non ha esitato a intervenire in difesa del collega. Orma è un bollettino di guarra quello che arriva dalle carceri della Campania.