Sei venditori ambulanti, quattro parcheggiatori abusivi e una persona bloccata con due spinelli. È quanto la Guardia di Finanza di Caserta nel giorno di Pasquetta ha trovato nei pressi della Reggia di Caserta durante un servizio di pattugliamento.

Circa 30 militari, in borghese e non, hanno vigilato fin dalle prime ore del mattino l ingresso e l’area circostante per fare in modo che i migliaia di turisti che ieri hanno visitato il sito Borbonico non fossero preda di venditori ambulanti e parcheggiatori. Quattro parcheggiatori abusivi sono stati sanzionati mentre cercavano di far parcheggiare le auto nei pressi della Stazione ferroviaria, a pochi centinai di metri dal Palazzo Reale.

I sei venditori ambulanti, invece, sono stati fermati nei pressi di alcuni parcheggi autorizzati. Dopo essersi accorti, infatti, della presenza massiccia dei militari nei pressi dell’ingresso della Reggia, si sono spostati nelle aree di parcheggio di pullman e auto. Gadget, guide turistiche, ma anche palloni vietati all’interno del parco, sono stati sequestrati. Inoltre, i finanzieri con a seguito due cani addestrati hanno presidiato la lunga fila all’ingresso principale del sito per bloccare persone pronte a trasportare all’interno sostanze stupefacenti. Un ragazzo, infatti, è stato bloccato perchè trovato in possesso di due spinelli già pronti e marjuana.

Per 3 parcheggiatori abusivi è scattata la denuncia a piede libero per la recidiva nell’esercizio dell’attività illecita, in base alle novità introdotte dal cosiddetto “Decreto sicurezza”. Anche un venditore ambulante è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per l’inosservanza dell’ordine di allontanamento della durata di 48 ore dalla zona della Reggia di Caserta.