Home / Cronaca Locale / Ocean Viking, la nave di Medici senza frontiere al largo con 356 persone

Ocean Viking, la nave di Medici senza frontiere al largo con 356 persone

Dopo quattro giorni di soccorsi in mare con la Ocean Viking, Medici Senza Frontiere ha formalmente chiesto alle autorità maltesi e italiane di assumere il coordinamento delle operazioni e di aiutare a individuare un porto sicuro per le 356 persone vulnerabili che sono a bordo.

Tra loro ci sono anche 103 bambini e minori sotto i 18 anni, di cui solo 11 viaggiano con un parente o un tutore. La stragrande maggioranza dei sopravvissuti racconta di aver subito detenzione arbitraria, estorsioni e violenze in Libia e mostrano le cicatrici delle torture.

“Auspichiamo che le autorità europee rispettino il diritto internazionale e assegnino quanto prima un porto sicuro di sbarco per tutte le persone soccorse a bordo della Ocean Viking” dichiara l’associazione Medici Senza Frontiere.

“Le persone a bordo, inclusi i minori, hanno raccontato di essere state torturate con elettroshock, picchiate con bastoni e fucili o ustionate con plastica fusa. Mi dicono di sentire ancora il dolore delle ferite e delle cicatrici che hanno subito in Libia” spiega il dottor Luca Pigozzi, medico di MSF a bordo della Ocean Viking.

Potete seguire su twitter per aggiornamenti in tempo reale: @MSF_Italia e @MSF_Sea

Qui il diario di bordo della nave: https://onboard.sosmediterranee.org

Loading...

Fonte: bergamonews.it

About admin

Leave a Reply