Picchiava sua madre di 54 anni e sua sorella di 27 per farsi dare i soldi per comprare la droga. Per questo motivo è stato arrestato un 30enne di Scampia: l’uomo di fronte al rifiuto delle due donne di dargli altri soldi ha dato in escandescenze, minacciandole di morte e cominciando a picchiarle. Le due donne a quel punto hanno chiamato i carabinieri che sono intervenuti sul posto, un’abitazione di Via Labriola, piena zona “167”, fermando il 30enne e portandolo in carcere a Poggioreale. Sotto choc mamma e sorella, trovate in uno stato di prostrazione e con vari traumi e contusioni dovuti alle botte prese dal 30enne.
Ai militari hanno raccontato che non era la prima volta che il ragazzo, tossicodipendente, si rendesse protagonista di comportamenti violenti se gli veniva negato denaro per la droga.