Home / Cronaca Locale / Musicisti di Treviglio si esibiscono di fronte al Papa: e lui si concede per un selfie

Musicisti di Treviglio si esibiscono di fronte al Papa: e lui si concede per un selfie

Esibirsi davanti al Papa è un’esperienza di cui pochi si possono vantare, eppure c’è chi lo ha fatto, riuscendo pure a stupirlo. È il caso dei ragazzi e delle ragazze dell’Orchestra Giovanile di Flauti di Treviglio che, guidati dai direttori Maria Cristina Volonterio e Fabio Barnaba, nella giornata di mercoledì 13 febbraio hanno suonato davanti a Papa Francesco nella suggestiva cornice di piazza San Pietro a Roma. I giovani musicisti, che si sono esibiti anche all’interno della sala Nervi durante l’Udienza generale, hanno catturato l’attenzione del Santo padre che si è gustato l’intero spettacolo.

Un’esperienza straordinaria per questi giovani musicisti, che si sono visti ripagare per il tanto impegno e duro lavoro: “Le emozioni sono state moltissime – ha spiegato la trevigliese Camilla Locatelli, una delle flautiste che hanno partecipato al concerto – È una cosa da provare almeno una volta nella vita. Avere il Papa cosi vicino ci ha emozionati tutti. Grazie alla nostra amata musica e soprattutto con i nostri amati strumenti siamo arrivati fino a qui e la soddisfazione è doppia, perchè abbiamo avuto la possibilità di suonare anche in piazza San Pietro oltre che davanti al Pontefice”.

Ma le emozioni, almeno per Camilla, non sono finite qui, dato che il Santo Padre le ha concesso l’onore di un selfie: “Non mi sarei mai immaginata che il Papa si concedesse per un selfie. Al seguito aveva i fotografi della stampa vaticana e pure le Guardie svizzere, eppure quando gli ho chiesto se era disponibile per una foto ha subito acconsentito e si è messo in posa”.

Singolare il siparietto che ha visto Jorge Bergoglio chiedere ai giovani flautisti di eseguire il famoso brano “La Cumparcita”: “Probabilmente il Pontefice ci aveva sentito intonarla in precedenza, mentre eravamo ‘tra il pubblico’ – spiega Camilla – Quando ormai avevamo già riposto gli strumenti nelle apposite custodie sono arrivate le guardie per chiederci di continuare con la musica”.

musicisti dal papa


Nata nel 2015 per volontà dei due maestri Fabio Barnaba e Maria Cristina Volonterio in collaborazione con il CE.S.M. – Centro Studi Musicali di Treviglio – e la Scuola Media a indirizzo Musicale Tommaso Grossi della direttrice Nicoletta Sudati, l’Orchestra Giovanile di Flauti di Treviglio vanta circa una ventina di componenti tra gli 11 e i 25 anni che si dilettano con un repertorio costituito prevalentemente di arrangiamenti di brani classici. Diversi i concerti già allestiti dall’orchestra, che vanta anche la partecipazione al secondo meeting delle orchestre di flauti italiane organizzato a Cremona e un’esibizione al prestigioso teatro lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste.

I 25 ragazzi e i due direttori, dopo una due giorni di fuoco tra andata e ritorno, hanno fatto rientro a Treviglio nella tarda serata di mercoledì 13, stanchi ma soddisfatti per aver vissuto un’esperienza unica.


Fonte: bergamonews.it

About admin

Leave a Reply