Home / Cronaca Locale / Movida selvaggia in città Elevate multe per 15mila euro

Movida selvaggia in città Elevate multe per 15mila euro

multe movida palermo, polizia municipale di palermo, Cronaca


PALERMO – La polizia municipale nel fine settimana ha eseguito dei controlli notturni nei locali di somministrazione di alimenti e bevande: in piazza Rivoluzione con intervento congiunto con i carabinieri della stazione di piazza Marina, mentre gli agenti del Caep, il nucleo di controllo delle attività produttiva secondo il piano dei controlli predisposto dal comandante Gabriele Marchese, ha compiuto dei sopralluoghi in tre locali, rispettivamente ubicati in piazza Niscemi ed in piazzetta Monteleone e piazzetta Angelina Lanza, all’Olivella.  

A controlli ultimati il bilancio ha registrato sanzioni per un importo totale di oltre 15.000 euro, con denominatore comune l’occupazione abusiva di suolo pubblico con strutture e arredi. In piazza Rivoluzione, vigili e carabinieri hanno verificato il corretto utilizzo del suolo pubblico dei locali ubicati sulla storica piazza del Genio di Palermo, soggetta a vincolo monumentale da parte della soprintendenza ai beni culturali. Tre locali sono stati sanzionati per occupazione abusiva di suolo pubblico, uno dei quali con tavoli, sedie e ombrelloni distribuiti su circa 87 metri quadrati di suolo pubblico, nonostante il titolare avesse per gli stessi motivi una precedente diffida da parte della soprintendenza.

In piazza Niscemi, gli agenti del Caep hanno denunciato il titolare di un locale perché con una struttura edile infissa al suolo, occupava circa 190 metri quadrati di giardino comunale sottoposto a vincolo monumentale, destinandolo ad un uso incompatibile con il suo carattere storico e artistico e con grave pregiudizio alla sua conservazione ed integrità. La struttura edile è stata sequestrata insieme agli arredi e sono state comminate sanzioni per illecita occupazione di suolo pubblico, violazioni al regolamento dei dehors e mancanza di autorizzazione sanitaria per somministrazione all’esterno del locale. E’ stata inoltre accertata la mancata applicazione delle procedure del piano di autocontrollo HACCP per garantire la salubrità degli alimenti e delle attrezzature destinate al contatto con le derrate alimentari e l’assenza della tabella degli orari di apertura e chiusura del locale.

In piazzetta Monteleone, all’Olivella, identico scenario: sono stati rilevati circa 50 metri quadrati occupati senza averne titolo con sedie , tavoli , fioriere e ombrelloni. Inoltre venivano somministrati alimenti e bevande all’esterno del locale senza alcuna autorizzazione sanitaria, non veniva adottato il piano HACCP di sicurezza alimentare e mancava la disponibilità dell’alcol test. Due dipendenti addetti come barmans alla mescita di bevande sono stati sanzionati perché non possedevano la qualifica di alimentarista conseguita con apposito corso.

Infine, ancora all’Olivella, in piazzetta Angelina Lanza circa 60 metri quadrati delimitati con fioriere venivano occupati abusivamente con sedie, tavoli e ombrelloni. Le sanzioni sono state comminate per violazioni al regolamento dei dehors, assenza di certificazione sanitaria per la somministrazione esterna, mancanza del piano di sicurezza alimentare HACCP e dell’alcol test; due barmans sono stati sanzionati per mancanza dell’attestato di alimentarista. 


Fonte: livesicilia.it

About admin

Leave a Reply