Home / Campania / Morto sul lavoro, l’area vesuviana piange “il Barone” ucciso dal ponte elevatore della nave

Morto sul lavoro, l’area vesuviana piange “il Barone” ucciso dal ponte elevatore della nave

Incidente mortale sul lavoro nel porto di Livorno dove ha perso la vita un operaio 51enne a bordo di una nave della compagnia Moby attraccata alla Calata Carrara. L’incidente è accaduto oggi verso le 10.30. Secondo una prima ricostruzione della polizia di frontiera intervenuta sul posto, Vincenzo Langella detto “Barone”, dipendente Moby, originario di Torre del Greco, stava effettuando delle manovre alla guida di un muletto nel garage della nave quando si è mossa parte della struttura di un ponte elevatore che lo ha colpito alla testa.

Solidarietà dal sindaco Giovanni Palomba. «Apprendo la terribile notizia – ha scritto sul suo profilo Facebook il primo cittadino- della prematura scomparsa di un nostro concittadino, Vincenzo Langella, mortalmente ferito – mentre stava svolgendo il proprio lavoro – nel porto di Livorno. L’ennesimo episodio di incidente sul lavoro che lascia attonita e impietrita l’intera comunità torrese. Esprimo la massima solidarietà alla Famiglia Langella per il tragico lutto che sta vivendo».

Loading...

Fonte: ilfattovesuviano.it

About admin

Leave a Reply