Lotta alla vendita abusiva di mercanzia varia, negli scali ferroviari di Salerno e provincia. Gli agenti della polizia ferroviaria hanno compiuto nei giorni scorsi controlli serrati nelle principali stazioni del territorio regionale, finalizzati alla prevenzione dei reati in ambito ferroviario, al contrasto dei fenomeni di illegalità ed alla lotta all’abusivismo. Le attività preventive poste in atto hanno hanno portato al controllo di 2994 persone in transito, 653 delle quali sono risultate con precedenti penali. Nelle stazioni di Salerno e Battipaglia,  sono stati sanzionati ventidue venditori abusivi, che oltre ad esercitare abusivamente un’attività di tipo commerciale compromettevano la tranquillità e la regolarità del trasporto ferroviario. Ai venditori sono stati sequestrati centinaia di accendini, calzini, ciondoli, penne, fazzoletti, destinati al commercio abusivo, oltre ai borsoni utilizzati per celare la merce durante il trasporto. Il risultato raggiunto dagli agenti nei due principali scali salernitani si va ad inserire nell’ambito di un’operazione che ha condotto all’arresto di una persona per furto aggravato in stazione ed alla denuncia di 2 persone tra cui uno straniero.