Home / Cronaca Locale / Immigrazione, è intesa tra avvocati e Questura. Presto un protocollo

Immigrazione, è intesa tra avvocati e Questura. Presto un protocollo

LECCE – “Prassi virtuose e ampia collaborazione”: sono questi i risultati che l’Ordine degli avvocati e la Questura di Lecce hanno raggiunto, dopo le difficoltà riscontrate e segnalate alla presidente del Foro Roberta Altavilla da alcuni colleghi presso l’ufficio Immigrazione, soprattutto quelle relative alle pratiche per le richieste di permesso di soggiorno.

Un pomeriggio alla settimana dedicato al ricevimento degli avvocati (il giovedì dalle 15 alle 18), per tutelare i propri assistiti e trattare le pratiche più complesse. In cantiere c’è anche la redazione di un protocollo di intesa che, secondo Altavilla, potrebbe essere il primo sul territorio nazionale.  

Il dialogo è stato avviato sin dallo scorso dicembre, quando la presidente ha scritto al questore Leopoldo Laricchia per farsi portavoce delle difficoltà evidenziate dai colleghi. Il confronto non si è avuto solo su carta, ma sono seguiti una serie di incontri per affrontare la questione, all’insegna della massima collaborazione istituzionale. “Sin dal primo momento il questore ha accolto la nostra richiesta di interlocuzione, mostrando una grande disponibilità alla soluzione dei problemi esposti”, ha dichiarato Altavilla.

“Abbiamo delle regole da seguire, ma non è in discussione l’assoluto rispetto che meritano la funzione sociale dell’avvocatura e il ruolo essenziale dell’avvocato”, ha affermato il questore Laricchia, che ha aggiunto: “Abbiamo un obiettivo comune e fondamentale: essere sempre al servizio delle persone e tutelarle. Il dialogo quindi non poteva essere che sereno, finalizzato a favorire il lavoro di tutti e anche a creare le condizioni per una più semplice e diretta interlocuzione”.

“Continueremo a confrontarci con serenità e impegno”, ha concluso Altavilla.


Fonte: lecceprima.it

About admin

Leave a Reply