Home / Cronaca Locale / Foggia in lutto, è morta Marialuisa d’Ippolito. “Persona di straordinaria levatura morale”

Foggia in lutto, è morta Marialuisa d’Ippolito. “Persona di straordinaria levatura morale”

Gravemente malata da tempo, si è spenta Marialuisa d’Ippolito, anima critica del Comitato Vola Gino Lisa e grande battagliera dell’allungamento della pista. Il suo impegno è stato per anni legato al Fondo Ambiente Italiano che ha guidato e portato a risultati storici con il finanziamento nei Luoghi del Cuore degli eremi di Pulsano.

Lascia un grande vuoto nel mondo culturale foggiano e pugliese. “Questa mattina ci eravamo scritti nel nostro gruppo di chat del Comitato. Perdiamo oggi una referente principale del Comitato, una combattente nata ma soprattutto una carissima amica. Ciao Marialuisa… ciao … perché ci è impossibile ora dirti addio”, scrivono gli amici del Comitato Vola Gino Lisa.

Struggente il ricordo di Loris Castriota Skanderbegh, giornalista e collaboratore del Fai: “Non penso sia necessario esprimere quanto sia grande il mio dolore per la scomparsa di Marialuisa d’Ippolito, persona di straordinaria levatura morale, grande professionista del settore medico, eccezionale interprete del volontariato culturale prima come Capo Delegazione del FAI di Foggia, poi come Vice Presidente Regionale per la Puglia del Fondo Ambiente Italiano. Con lei e con Nico Palatella abbiamo fondato la sede foggiana del FAI, portando la Capitanata al centro dell’interesse di questa istituzione nazionale e facendo segnare successi importanti per i beni della Daunia in ripetute edizioni del censimento “I luoghi del cuore” del FAI: negli ultimi anni, non era mai mancato un sito di interesse culturale, storico ed artistico del nostro territorio tra i primi dieci segnalati dagli Italiani come degno di interesse, tutela e valorizzazione. Diversi stanziamenti sono giunti nella nostra provincia proprio grazie a questo impegno. Era stata la promotrice e la più forte sostenitrice dell’impegno ambientalista del FAI; combattendo in prima linea la battaglia contro le autorizzazioni alle prospezioni e alle trivellazioni nel Mar Adriatico e quella contro la realizzazione di un parco eolico marino al largo del Gargano. Come presidente del Comitato Vola Gino Lisa ha strenuamente sostenuto il confronto con la Regione per affermare il diritto di Foggia di avere di nuovo uno scalo aereo civile funzionante. Alla città e alla provincia mancherà una paladina di cause fondamentali per il nostro sviluppo. A noi amici mancherà terribilmente un punto di riferimento solido, il rigore e la caparbietà nel perseguire le cause che andavano a vantaggio di tutta la comunità e ci mancheranno quello sguardo profondo e ironico ed un sorriso che conquistava al primo impatto”.


Fonte: immediato.net

About admin

Leave a Reply

loading...