Lo hanno trovato privo di vita impiccato all’interno di un box garage, accanto alla sua abitazione. La tragedia del mal di vivere in via Genualdo a Sant’Angelo dei Lombardi.

La vittima è un 56enne del luogo, sposato e padre di due figli. Inutile ogni tentativo di soccorso, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Sul posto è giunto il medico legale che ha constatato il decesso e su disposizione della Procura di Avellino, interessata della vicenda la salma è stata recuperata dall’impresa di onoranze funebri Alta Irpinia e restituita ai familiari, non essendo state riscontrate responsabilità di terzi. 

Muratore, instancabile, un gran lavoratore onesto, persona perbene e da sempre cordiale con tutti, lascia un grande vuoto in paese dove la sua famiglia è molto stimata. Domani nella chiesa Madre gli verrà rivolto l’ultimo saluto.