Arresti domiciliari. Li ha decisi il Riesame per Annio De Luca (avvocato Luca Russo), 52 anni, di Benevento, già noto alle forze dell’ordine, al quale la Squadra mobile, lo scorso 21 maggio, aveva notificato in carcere, dove sta scontando una pena diventata definitiva, una ordinanza per una estorsione e tre tentate estorsione che avrebbe commesso tra marzo ed agosto 2018. Quando, spacciandosi per un ispettore della Questura di Benevento e, in un caso, per carabiniere, avrebbe messo nel mirino quattro uomini di Paduli, della provincia di Campobasso, di Pietrelcina e Benevento, che erano in compagnia di donne dedite alla prostituzione.

Li avrebbe minacciati, con l’obiettivo di farsi consegnare somme di denaro, di procedere nei loro confronti con multe dovute alle loro frequentazioni, o di svelare le stesse alle mogli.

E’ il secondo tempo di un’inchiesta del sostituto procuratore Flavia Felaco per la quale quattro giorni prima De Luca era stato condannato con rito abbreviato a 3 anni e 8 mesi per estorsione e tentata estorsione ai danni di un anziano al quale avrebbe riservato l’identico trattamento.