Home / Cronaca Locale / Chiesti sei anni reclusione per responsabile del centro di ippoterapia di Piossasco reo di maltrattamenti nei confronti di disabili

Chiesti sei anni reclusione per responsabile del centro di ippoterapia di Piossasco reo di maltrattamenti nei confronti di disabili

Una condanna a sei anni di carcere è stata chiesta dal pm Fabiola D’Errico per Paolo Franchino, ex gestore del centro di ippoterapia del Monte San Giorgio a Piossasco.

L’uomo è accusato di maltrattamenti nei confronti di diversi bambini che hanno frequentato la struttura nel corso degli anni.
Gli avvocati che difendono l’imputato, hanno chiesto l’assoluzione e in subordine la derubricazione del reato di maltrattamenti in quello più lieve di abuso di mezzi di correzione.

I bambini frequentavano il centro di ippoterapia perché il contatto con i cavalli avrebbe dovuto aiutarli, grazie all’aiuto degli animali. L’esperienza a Piossasco si è rivelata un incubo per gravi maltrattamenti, ingiurie, botte con il frustino scotch per tappare loro la bocca. Un ragazzino disabile sarebbe stato picchiato e poi gettato dall’auto e abbandonato in un prato.
La sentenza è attesa per il 4 luglio.
La trasmissione “Chi l’ha visto?” aveva dedicato un servizio al caso, intervistando il terapista che sta seguendo i bambini per superare i traumi vissuti nel centro.


Fonte: quotidianopiemontese.it

About admin

Leave a Reply