Home / Cronaca Locale / "Caricata in auto e palpeggiata" Incubo per una coppia di turisti

"Caricata in auto e palpeggiata" Incubo per una coppia di turisti

aggressione a turista inglese, indagini vucciria polizia, turista aggredita, turisti a palermo, via roma, violenza sessuale, violenza sessuale vucciria, vucciria, Cronaca, Palermo


PALERMO – E’ stata trascinata in auto da due uomini, mentre il fidanzato si trovava nel bagno di un locale della Vucciria. Una notte da incubo per una coppia di turisti inglesi in vacanza a Palermo: la ragazza sarebbe stata caricata sulla macchina con la forza e all’interno del mezzo sarebbe stata palpeggiata.

Gli aggressori avrebbero approfittato dell’assenza del fidanzato per entrare in azione. In base a quanto la vittima ha raccontato ai poliziotti giunti in via Roma, lei stava attendendo il ragazzo all’ingresso di discesa Caracciolo quando è stata bloccata per le braccia e portata in auto. Si sarebbe opposta con tutte le sue forze alla violenza, riuscendo a divincolarsi dopo alcuni metri: con difficoltà ha aperto lo sportello ed è fuggita.

A quel punto, in lacrime e sotto choc, ha raggiunto il fidanzato, che nel frattempo aveva lanciato l’allarme perché non riusciva a trovarla. La coppia, sconvolta, è stata soccorsa dagli agenti arrivati sul posto. I due inglesi, entrambi ventinovenni, erano arrivati soltanto da pochi giorni nel capoluogo siciliano e avevano trascorso il sabato sera nel centro storico, tra i ristoranti e i pub della movida palermitana. La ragazza ha fornito una descrizione dei suoi aggressori e dell’auto, le ricerche sono partite subito e le indagini sono tuttora in corso.

Al vaglio ci sono le immagini delle telecamere che si trovano in vari punti della zona e che già in passato hanno permesso di rintracciare l’autore di una violenza sessuale ai danni di una turista. Anche in quel caso si trattava di una ragazza inglese, a cui un uomo offrì un passaggio proprio in via Roma. Dopo gli abusi, la giovane fu abbandonata per strada, nella zona industriale di Brancaccio. In manette, per violenza sessuale, rapina e sequestro di persona, finì un uomo di 46 anni.


Fonte: livesicilia.it

About admin

Leave a Reply