Il comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto, l’ammiraglio Giovanni Pettorino, si è recato in visita a Salerno, accompagnato dal Direttore marittimo della Campania, l’ammiraglio Pietro Giuseppe Vella e dal Capo del 3° Reparto – piani e operazioni del comando generale, Contrammiraglio Sergio Liardo. Accolto dal Capo del compartimento marittimo e comandante del porto di Salerno, capitano di vascello Giuseppe Menna, Pettorino ha sottolineato “l’importanza dell’attività di soccorso svolta dai militari della Guardia costiera e l’attenzione volta alla tutela ambientale, in una realtà complessa quale quella della provincia di Salerno, ricca di habitat naturali da preservare”.

Al termine dell’incontro, l’ammiraglio ha portato i suoi saluti al personale in servizio presso la sala operativa, ringraziati per l’impegno nella gestione delle emergenze in mare. Sottolineato anche lo stretto rapporto instaurato tra la Capitaneria di Salerno e le associazioni di volontariato per la tutela dell’ambiente e la sicurezza in mare, nonché con il Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta, la Croce Rossa e la Protezione Civile.

L’ammiraglio Pettorino ha proseguito la sua visita nel Compartimento marittimo di Salerno a bordo della nave Dattilo, unità della Guardia costiera impegnata in attività di istituto nel Tirreno Centrale al comando del capitano di Fregata Federico Panconi, con la quale si è recato presso l’ufficio circondariale marittimo di Agropoli, retto dal tenente di vascello Giulio Cimmino. Non è mancato un incontro con il sindaco Adamo Coppola, al quale ha evidenziato “l’importanza di un continuo dialogo tra l’autorità marittima e l’amministrazione locale per la gestione e la tutela di un territorio di grande pregio ambientale”.