Si sono riaperte le porte del carcere di Avellino per un 30enne di Castelfranci, già sottoposto alla custodia domiciliare per atti persecutori commessi qualche settimana fa a Potenza. L’ordinanza di sostituzione della misura cautelare è scaturita a seguito di violazioni commesse dall’uomo e accertate dai Carabinieri della Stazione di Castelfranci.

Il 30enne è stato condotto nel carcere di Bellizzi Irpino.