Home / Cronaca Locale / Al Torino Fc l’impianto sportivo Robaldo

Al Torino Fc l’impianto sportivo Robaldo

Il Consiglio comunale di Torino ha approvato, questo pomeriggio, una delibera con la quale viene concesso al Torino FC S.p.a. la concessione dell’impianto sportivo comunale Robaldo di strada Castello di Mirafiori 285, costituito da 5 campi di calcio. La delibera è stata presentata dall’assessore allo Sport, Roberto Finardi, che ha sottolineato come l’iter di questo provvedimento, iniziato con l’Amministrazione precedente, abbia coinvolto non solo l’assessorato allo Sport, ma anche quello alla Viabilità, all’Ambiente, all’Urbanistica e la Circoscrizione.

La concessione, che avviene a seguito di bando di gara da parte della Circoscrizione effettuato nel dicembre 2015, ha durata trentennale. Il concessionario verserà un canone annuo relativo alla parte sportiva di 13.762 euro e di 7.949 euro per la parte commerciale.

L’investimento del Torino FC prevede un costo di circa 4 milioni di euro, legato alle migliorie gestionali e funzionali dell’impianto: diversa disposizione planimetrica del corpo principale adibito a spogliatoi e servizi con relativo ampliamento, l’inserimento di un nuovo corpo edilizio ad uso spogliatoi, sistemazione dei percorsi di accesso viabili e pedonali, dotazione di nuovi spazi per parcheggi, aumento del numero delle tribune, totale sostituzione dei manti di tutti i 5 campi da gioco con rifacimento in erba sintetica, incremento di misure volte al risparmio e al contenimento dei consumi energetici.

A carico del concessionario anche opere di urbanizzazione relative alla sistemazione della viabilità e delle aree circostanti.

Il Torino FC metterà gratuitamente a disposizione della Circoscrizione, a favore delle scuole e dei servizi sociali della Circoscrizione 2, un campo dell’impianto tutte le mattine dal martedì al venerdì. La Circoscrizione 2 si riserva il diritto di disporre dello stesso campo per attività amatoriali o per associazioni sportive del territorio.

La Città, invece, si riserva il diritto di disporre del complesso sportivo per iniziative e manifestazioni anche di livello nazionale nel numero massimo di 20 giornate l’anno.

L’intera manutenzione sarà a carico del concessionario.

Marco Chessa (M5S) esprimendo soddisfazione per il provvedimento e ringraziando i soggetti che hanno iniziato l’iter (l’Amministrazione precedente e l’ex Circoscrizione 10) così come quelli che l’hanno concluso, ha sottolineato come l’impianto rappresenti il completamento di un polo sportivo nella zona di Mirafiori Sud. Soddisfazione è stata espressa anche dal capogruppo del PD, Stefano Lo Russo, e dal consigliere Enzo Lavolta (PD), che hanno sottolineato il valore sportivo e sociale dell’intervento di riqualificazione del “Robaldo” e della zona circostante.

Loading...

Fonte: quotidianopiemontese.it

About admin

Leave a Reply