Non rispetta le norme disposte per i domiciliari, finisce in carcere. I carabinieri di Tramonti hanno condotto in carcere D.R., detenuta a Tramonti agli arresti domiciliari perché indagata di violenza sessuale verso minori, insieme ad altri familiari.

Il provvedimento di aggravamento scaturisce a seguito dei controlli dei militari che hanno appurato che in più occasioni la donna non avrebbe rispettato le prescrizioni legate alla misura cautelare, ricevendo in casa persone non autorizzate.